Indice

Ti chiesero - 02/12/2004

Io ti conosco
ho guardato dietro quella maschera
che al mondo ci mostra simili,
indaffarati a rincorrere le nostre esistenze.

La sensibilità di un uomo
che vede oltre le apparenze,
scava e raggiunge l'essenza
la imprime nella carta con la penna,
intingendo nell'inchiostro dell'anima.

Ora tutti potranno vedere con i tuoi occhi
e trarne insegnamento.

Molti potranno affrontare la vita
con la serenità e lo spessore
con cui affronti la tua.


Auguri per il primo dei tuoi libri.

MARIO APREA




Questa poesia, l'ho scritta per dedicarla a mio zio, il poeta Salvatore Boccaccio, in occasione della presentazione del suo primo libro di poesie "Ti chiesero".
Ultime riflessioni
Ultimi racconti
Ultimi diari di viaggio