Indice

Come ho smesso di fumare

Non è stato facile per me smettere di fumare, e non posso escludere di essere ancora in pericolo di ricominciare come già altre volte in passato. Molte volte mi chiedono come ho fatto e dopo restano affascinati da questa mia tecnica di controllo.
Devo premettere che puo riuscire a smettere di fumare solamente chi lo vuole realmente, e tutte quelle persone che dicono dovrei smettere di fumare, io sono sempre stato convinto che un giorno mi sarei liberato da questo brutto vizio.
Credo di aver fumato per abbastanza tempo da potermi ritenere un ex fumatore e di essere arrivato ad un bel quantitativo giornaliero della mia dose di nicotina, circa 30 sigarette marlboro rosse di contrabbando, quelle di tabbaccaio costavano troppo ed erano troppo leggere, ed ancora oggi quando vedo quel pacchetto rosso e bianco mi fà un certo effetto, come tutta una serie di ricordi che sono stati catalogati nel mio passato, una porta che si è chiusa.
C'è stata una volta in cui ho smesso di fumare per sei mesi, perchè impaurito dalla difficolta di respirare bene e dal fatto che non riuscivo a giocare a pallone, ma poi per fare la persona interessante vicino ad una ragazza che mi piaceva, ho ricominciato.
Poi ho smesso di nuovo durante il militare, perchè la sera nel letto non mi piaceva il mio respiro, e come sempre ho ricominciato a fumare nella stessa identica maniera di prima, o forse di più.
Alla fine, eccomi qui, credo di esserci riuscito, e non è solo una questione di forza di volonta, ma ho dovuto trovarmi una valida ragione per avere la forza di resistere.
Ho riflettuto sulla vita che stavo vivendo e sugli obbiettivi che mi sono promesso di raggiungere, tra questi, quello più importante di tutti che rappresenta il sogno di tutta la mia vita, e per il quale vale la pena di impegnare tutte le mie forze.
Mi sono chiesto se per realizzare questo sogno non valesse la pena fare un piccolo sacrificio, e questo sacrificio sarebbe stato il fatto di non fumare mai più in vita mia.
Ora in qualsiasi momento mi viene voglia di accendere una sigaretta e di fumarla, ripenso al mio sogno e capisco che non devo fumarla, perchè in qualsiasi momento e per qualsiasi ragione dovessi farlo, questo significherebbe l'aver rinunciato al mio sogno, o che esso stesso abbia perso per me l'importanza che gli avevo attribuito.
Non si vive senza sogni o senza uno scopo, ma si vive senza fumare.
MARIO APREA

Ultime riflessioni
Ultimi racconti
Ultimi diari di viaggio